Home Portale > Archivio Domande > ABC Per Iniziare > Propagazione DNS

Propagazione DNS

PROPAGAZIONE:

Appena Registriamo un Dominio o lo Trasferiamo da un altro Provider inizia la Propagazione dei DNS.
I tempi di propagazione dei DNS possono variare in base a tantissime circostanze, tuttavia la propagazione dei DNS avviene solitamente entro 24 ore dal cambio dei nameserver.
E' comunque inteso che per una propagazione dei DNS completa in tutto il mondo potrebbero volerci anche fino a 72 ore.

Non si può quindi stabilire con precisione il tempo necessario perché gli ISP “Internet Service Provider” devono aggiornare la loro cache, dove sono contenute le informazioni dei DNS, ed ogni ISP ha un suo diverso tempo di aggiornamento.

Per questo motivo alcuni visitatori potrebbero vedere il sito raggiungibile prima di altri.

- See more at: http://www.bakko.it/propagazione-dns-come-controllarla/#sthash.zAsJQJN7.dpuf

Non si può quindi stabilire con precisione il tempo necessario perché gli ISP “Internet Service Provider” devono aggiornare la loro cache, dove sono contenute le informazioni dei DNS, ed ogni ISP ha un suo diverso tempo di aggiornamento.

Per questo motivo alcuni visitatori potrebbero vedere il sito raggiungibile prima di altri.

- See more at: http://www.bakko.it/propagazione-dns-come-controllarla/#sthash.zAsJQJN7.dpuf

Cos'è la Propagazione:

Senza addentrarci in tecnicismi diremo che le informazioni inserite da un utente sul Proprio spazio Hosting, vengono memorizzate nella cache dei  Server dei vari Provider sparsi per il mondo. quando inseriamo queste informazioni sul nostro Hosting esse dovranno avere il tempo di Propagarsi attraverso i DNS in tutto il mondo. Qui gioca un ruolo chiave il TTL.  Il “Time-To-Live”, o TTL , è un parametro della configurazione di un DNS che diventa importante nel momento in cui si intenda cambiare la propria configurazione o cambiare il server DNS. (o comde abbiamo detto appena registriamo un nuovo Dominio) Il TTL è il tempo, espresso in secondi, per il quale un altro server DNS può ritenere valida l’informazione ricevuta. Le norme (RFC2308) indicano un valore compreso tra 3600 e 86400 (ovvero, tra un’ora e 24h). Ogni Provider aggiorna la Cache secondo propri parametri.

Se pertanto sono stai cambiati i nameserver del proprio sito, ad esempio in fase di un trasferimento o di cambio hosting, potrebbe essere normale un blackout del proprio sito per certe zone del mondo o meglio per determinati provider, in pratica potrbbe capitare che un utente di FASTWEB veda la vecchia versione del sito mentre un utente ALICE veda già la nuova versione.

Se avete registrato un nuovo dominio e volete gestirlo tramite FTP ed accedere al vostro Hosting sarà necesssario utilizzare per le prime ore e finche la propagazione non sarà terminata, il metodo consigliato nella Email di Benvenuto inserendo al posto del nome di dominio l'indirizzo Ip associato.           

Leggi anche

Lingua: